Napoli, migliorano le condizioni del 14enne seviziato

Napoli, migliorano le condizioni del 14enne seviziato

Dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico di quasi cinque ore, sono in leggero miglioramento le condizioni del 14enne napoletano seviziato lo scorso mercoledì nel quartiere Pianura di Napoli. Al momento resta ricoverato nell’ospedale San Paolo. Il bollettino medico diffuso dalla direzione sanitaria conferma che il ragazzo è “sempre vigile, cosciente, lucido, in respiro spontaneo”. La prognosi resta però riservata in considerazione dell’estensione e della gravità delle lesioni subite.

Rimane in carcere, invece, Vincenzo Iacolare, l’aggressore 24enne. Il gip Antonio Cairo, accogliendo la richiesta dell’aggiunto Filippo Beatrice e del sostituto Fabio De Cristofaro, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di tentativo di omicidio e violenza sessuale. L’udienza si è svolta nel carcere di Poggioreale. Assistito dall’avvocato Antonio Sorbilli, Iacolare ha ribadito al gip che non aveva intenzione di fare del male al ragazzino. Iacolare ha raccontato che, assieme ad altri due giovani denunciati e al momento in stato di libertà, avrebbe cominciato a scherzare con il ragazzino mentre questi era sdraiato su un divanetto in attesa che gli fosse lavato il motorino. Dopo alcuni gli insulti e frasi derisorie, il 14enne è stato denudato e violentato con una pistola ad aria compressa sotto lo sguardo divertito degli altri.

Share

Leave a Reply