Matrimoni gay, il sindaco Marino annuncia: “Sabato li trascriverò ad alcune coppie”

Matrimoni gay, il sindaco Marino annuncia: “Sabato li trascriverò ad alcune coppie”

“Io non chiedo ai miei funzionari con un’ordinanza di fare le trascrizioni, le farò io, sabato prossimo, ad alcune coppie che me le hanno chieste”. Lo ha annunciato il sindaco di Roma Ignazio Marino, intervistato da Maria Latella, a SkyTg24, in merito alla questione dei matrimoni gay contratti all’estero, che i Comuni hanno la facoltà di trascrivere. Questo, ha sottolineato Marino, mentre “il Parlamento è rimasto drammaticamente indietro nell’Europa continentale: soltanto Italia e Grecia non si sono dati una legge”.

Nel merito, Marino ha aggiunto: “I sindaci hanno una posizione assolutamente dialogante, in cui dicono di avere questioni importanti da affrontare tutti i giorni, anche attraverso una provocazione pacifica come la trascrizione”.  “Noi non celebriamo matrimoni – precisa Marino – ma trascriviamo un fatto che riguarda due persone che hanno celebrato il matrimonio in un altro Paese e sono cittadine delle nostre città. Noi trascriviamo un fatto – ha ribadito – che possiamo anche che dire che non esiste, ma diciamo una bugia, perché è un fatto pienamente condiviso dalla popolazione. Sono soltanto alcune formazioni politiche minoritarie che non lo riconoscono”.

Share

Leave a Reply