In Lufthansa scioperano i piloti. 1450 voli cancellati

In Lufthansa scioperano i piloti. 1450 voli cancellati

Al via lo sciopero dei piloti di Lufthansa, che incroceranno le braccia oggi e domani per chiedere il nuovo contratto di lavoro e contro l’innalzamento dell’età pensionabile. Per effetto della protesta, è prevista la cancellazione di 1.450 voli. I primi ad astenersi dal lavoro da oggi e nella giornata di domani sono i piloti di breve e medio raggio, mentre i piloti di lungo raggio hanno annunciato oggi che si uniranno allo sciopero nella giornata di domani. Saranno interessati, dunque, tutti i voli di lungo raggio Lufthansa sugli Airbus A380, A340, A330 e B747. Sul breve e medio raggio, saranno cancellati i voli operati da Airbus A320, Boeing 737 ed Embraer.

In lotta per la vertenza sul trattamento pensionistico, i piloti incroceranno le braccia per 35 ore. Uno “sciopero incomprensibile e sproporzionato”, secondo Lufthansa. In base alle attuali regole, infatti, i piloti possono andare in pensione a 55 anni e ricevere il 60% del loro salario, ma l’Unione Europea ha dato loro il premesso di volare fino a 65 anni, rendendo, secondo Lufthansa, i benefit per il pensionamento precoce ormai obsoleti. Spiega la compagnia.

I piloti Lufthansa, dopo lo sciopero annunciato per oggi sui voli interni e a medio raggio, annunciano un nuovo stop ai voli anche per domani sui voli a lungo raggio. Lo sciopero – il nono da fine agosto in uno scontro con i vertici sui trattamenti pensionistici – durerà tutta la giornata, dalle sei del mattino alle 23,59 e non dovrebbe toccare le controllate Swiss e Austrian Airlines.

Share

Leave a Reply