F1, tragedia Bianchi: “danno assonale diffuso”

F1, tragedia Bianchi: “danno assonale diffuso”

È passata anche la terza notte al Mie Hospital di Yokkaichi, in Giappone, per il pilota della Formula 1 Jules Bianchi, e la sua famiglia ha rilasciato dichiarazioni importanti sul sito del Team Marussia, scuderia di Jules: “Questo è un momento davvero difficile per la nostra famiglia, ma i messaggi di supporto e affetto venuti da tutto il mondo sono una fonte di conforto per noi. Jules rimane in terapia intensiva al Mie Hospital: ha subito una lesione assonale diffusa e le sue condizioni rimangono critiche ma stabili”. La famiglia di Bianchi ha poi voluto ringraziare sinceramente tutte le persone che si stanno prendendo cura di Jules: “I medici dell’ospedale stanno fornendo il miglior trattamento possibile e le migliore cure, e siamo loro grati per tutto quello che hanno fatto per Jules a partire dal suo incidente. Siamo inoltre grati per la presenza del professor Gerard Saillant, presidente della commissione medica Fia, e del professor Alessandro Frati, Neurochirurgo dell’Università di Roma la Sapienza, arrivato in Giappone su richiesta della scuderia Ferrari”. In conclusione, si legge che ogni ulteriore aggiornamento medico verrà fornito quando ritenuto più opportuno. Si continua dunque a sperare per il giovane pilota Jules Bianchi.

Share

Leave a Reply