Ast Terni, Carlo Galli: “Quest’episodio fa parte di un clima politico complessivo”

Ast Terni, Carlo Galli: “Quest’episodio fa parte di un clima politico complessivo”

Il deputato del Pd Carlo Galli, storico e politologo, professore all’Università di bologna, ha espresso le sue considerazioni sugli incidenti contro gli operai delle acciaierie Ast di Terni che ieri manifestavano prima sotto l’Ambasciata tedesca e poi al Ministero dell’Economia. “Non è sufficiente la pur doverosa e scontata solidarietà agli operai di Terni percossi ieri dalla polizia – ha dichiarato Galli – Questo episodio, che ripete le peggiori pagine della cronaca repubblicana (altro che ‘nuovismo’!), non ha solo dei responsabili individuali ma va letto all’interno di un clima politico complessivo. Infatti, sta insieme alle sprezzanti dichiarazioni dei leader del Pd contro i sindacati e il loro ruolo sociale, presunto obsoleto; insieme alle insinuazioni sulla legittimità legale delle loro leadership; insieme alle dichiarazioni dei finanzieri ‘amici’ contro il diritto di sciopero; e sta insieme anche alle regole e alle logiche europee che impediscono al nostro Paese una sana politica industriale e ci consegnano agli interessi, indisturbati, delle imprese tedesche”. Il presidente della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna ha poi prefigurato uno spazio politico di azione a sinistra, lasciato vuoto dall’evoluzione del Pd. “Nel loro complesso, queste prospettive ci mostrano quanto stiano mutando la cultura politica e il ruolo del Pd, e in parallelo quanto spazio sociale e politico, di analisi e di azione, resti scoperto sulla sinistra del sistema politico. Uno spazio che deve essere visto e occupato prima che il vuoto che ora lì si registra divenga un autentico problema di democrazia”.

(Fonte: ilVelino.it)

Share

Leave a Reply