Agrigento, uccide fidanzata e suocera. Poi si suicida

Agrigento, uccide fidanzata e suocera. Poi si suicida

Sono tre i cadaveri, due donne e un uomo, ritrovati in una palazzina a San Giovanni Gemini (Agrigento), nel rione Sacramento. Raccapricciante la scena del crimine: al primo piano è stato ritrovato il corpo di Concetta Traina di 27 anni, assassinata con ferita d’arma da taglio; al secondo piano, quello della madre, Angelina Butera di 62 anni, morta per le stesse cause della figlia. All’ultimo piano, infine, è stato ritrovato impiccato Mirko Lena, 30 anni, fidanzato della giovane donna. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo avrebbe prima ucciso le due donne e poi si sarebbe suicidato, dopo aver lasciato sul muro la seguente scritta: “è finito il buio”. Sconcerto nella comunità, dove il sindaco Carmelo Panepinto ha parlato di “Tragedia senza un perché”.

Share

Leave a Reply