Unioni civili, Battaglia-Peciola (Sel): presentata mozione per riconoscere i matrimoni gay contratti all’estero

Unioni civili, Battaglia-Peciola (Sel): presentata mozione per riconoscere i matrimoni gay contratti all’estero

“Condividiamo la richiesta del Sindaco Marino di avviare il processo per il riconoscimento dei matrimoni contratti all’estero di persone etero e omosessuali. Come Gruppo Sel abbiamo già presentato una mozione in Assemblea capitolina per il riconoscimento dei matrimoni celebrati all’estero tra persone dello stesso sesso. L’atto impegna il Sindaco e la Giunta ad emanare un’apposita direttiva con la quale disporre che il Servizio anagrafe, stato civile ed elettorale di Roma Capitale, possa trascrivere gli atti attestanti la celebrazione di matrimoni contratti all’estero tra persone dello stesso sesso. E’ però indispensabile che Roma Capitale si doti al più presto anche di un Registro delle Unioni Civili per il riconoscimento del vincolo affettivo delle coppie gay”. Lo dichiarano in una nota congiunta Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio e Imma Battaglia, consigliera comunale di Sel.

Share

Leave a Reply