Roma, nuovo piano anti-traffico

Roma, nuovo piano anti-traffico

Ridurre il traffico, incentivare l’uso del trasporto pubblico locale, ridurre le emissioni inquinanti e produrre benefici economici. Questi gli obiettivi principali del nuovo Piano generale del traffico urbano di Roma Capitale approvato dalla Giunta capitolina. “Sono contento – ha commentato l’assessore alla Mobilità, Guido Improta – ho lavorato molto bene con i municipi, la discussione non è mai stata apocalittica, e abbiamo fatto un numero considerevole di assemblee. Il sentimento che ho più registrato tra i cittadini è lo scetticismo che però sta progressivamente diminuendo perché penso la gente stia apprezzando la serietà e il rigore con cui stiamo lavorando”. Diversi gli obiettivi del nuovo piano sia dal punto di vista trasportistico, ambientale ed economico. Nello specifico, secondo le simulazioni realizzate dall’assessorato, si prevede l’incrementazione dell’uso del trasporto pubblico per il quale si stima un aumento di sei punti percentuali della quota modale: dal 28,9% al 34,8%. La riduzione dell’uso dell’auto di quasi sette punti percentuali: dal 50% della situazione attuale al 43,3% dello scenario previsto dal Pgtu. La riduzione dell’uso dei motoveicoli di 0,5 punti percentuali (-3mila spostamenti rispetto alla situazione attuale per l’ora di punta della mattina). L’aumento di 1,3 punti percentuali (+7500 spostamenti rispetto alla situazione attuale) della mobilità ciclo-pedonale. Per quanto riguarda gli effetti ambientali con una riduzione in termini di emissioni di inquinanti atmosferici. Infine, i benefici economici ammonteranno a circa 600 milioni di euro l’anno. Ultimo, ma non ultimo, il Pgtu varato dalla giunta dal punto di vista pratico prevede alcune novità importanti sulla circolazione all’interno dell’anello ferroviario: il blocco delle auto Euro 0 da novembre 2015, il blocco delle auto Euro 1 a benzina ed Euro 2 a diesel da novembre 2016 e il blocco delle auto Euro 2 a benzina e Euro 3 diesel da novembre 2017″. Così l’assessore alla Mobilità, Guido Improta, al termine della Giunta capitolina che ha approvato il nuovo Piano generale del traffico urbano.

Share
Tagged with

Leave a Reply