Renzi perde consensi, ma il Pd tiene botta

Renzi perde consensi, ma il Pd tiene botta

Malgrado la sovraesposizione mediatica, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, perde 5 punti percentuali di consenso e popolarità in poco più di due mesi. Ed in solo due settimane passa dal 50% al 48% di fiducia da parte degli italiani. Il dato è stato diffuso nella serata di martedì in un sondaggio di Ipr marketing per il Tg3. Accanto alla scivolata del Premier anche quella del Governo che passa dal 40% al 37% di popolarità e quindi consenso..

Secondo l’analisi di Ipr Marketing “la flessione di Renzi è generata probabilmente sia dal clima sempre più conflittuale tra le varie forze politiche e nel PD, sia dal fatto che sta diventando sempre più urgente da parte dell’opinione pubblica la richiesta di risultati concreti e visibili in tempi brevi. La flessione nel Governo- secondo gli analisti di Ipr- è da addebitare alla poca visibilità dei Ministri, tra l’altro anche molto defilati nel dibattito pubblico. Quindi è come se gli italiani facessero fatica a riconoscere una vera e propria squadra di Governo, le attenzioni, nel bene e nel male, sono concentrate esclusivamente in Renzi”.

Nonostante tutto, però, Renzi continua a guidare la classifica del consenso dei vari leader politici. Secondi Berlusconi e Alfano con il 20% (28 punti in meno rispetto al premier), terzo Salvini con il 17%, segue Grillo con il 16% e Vendola (15%) e Meloni (10%) in calo.

Quanto alle intenzioni di voto, il dato è testato sui numeri delle ultime elezioni europee, tutti i partiti, a esclusione della Lega, perdono consenso. Il decremento più marcato è in Forza Italia che crolla al 15% (1,8% in meno). Regge e mantiene comunque il primato ad altissimi livelli il Pd che scende sotto il 40%, attestandosi però su un inattaccabile 39,5%, quindi 1,3% in meno rispetto a maggio. Scende ancora il Movimento cinque stelle che perde più di un punto percentuale e si ferma al 20%. Fratelli d’Italia è infine tra i più abbandonati dall’elettorato e non va oltre il 2%.

Fonte Ipr-Marketing

Share

Leave a Reply