Ponferrada 2014, crono uomini élite: tutti contro Tony Martin

Ponferrada 2014, crono uomini élite: tutti contro Tony Martin

Saranno 47 chilometri e 100 metri a decidere chi sarà, domani, il prossimo campione mondiale della prova a cronometro uomini élite. Il favorito numero uno, neanche a dirlo, è il tedesco della Omega Pharma-QuickStep Tony Martin, a caccia del quarto titolo iridato consecutivo dopo quelli conquistati nel 2011, nel 2012, e nel 2013. Al campionissimo atleta della Germania, abituato a vincere, non sarà andato giù il terzo posto conquistato domenica nella prova contro il tempo a squadre, e la conseguente mancata conquista del terzo oro consecutivo nella specialità. Per questo, sarà sicuramente pronto a rifarsi, per non tornare a casa senza un oro al collo, mettendo su strada l’enorme potenza dei suoi muscoli. Dovrà, però, fare molta attenzione a Sir Bradley Wiggins, pronto a far meglio del 2011 e del 2013, quando arrivò secondo, in entrambe le edizioni, proprio a dietro a Panzerwagen. Grazie a una preparazione più mirata rispetto agli anni passati, il corridore della Gran Bretagna potrebbe giocare un brutto scherzo al collega campione uscente. I due favoriti principali dovranno tenere sott’occhio il corridore dell’Olanda e della Giant-Shimano Tom Dumoulin, classe 1990, campione nazionale a cronometro in carica, la cui incognita riguarda la sua possibile tenuta sull’impegnativa distanza. Anche l’Italia può sperare in un podio con Adriano Malori, vincitore dell’ultima cronometro alla Vuelta a España e fiducioso di potersela giocare con i migliori della specialità. Da non sottovalutare l’australiano Rohan Dennis, sicuramente galvanizzato dall’oro conquistato con la Bmc nella cronometro a squadre domenica scorsa.

Il percorso non presenta particolari difficoltà per i primi 20 chilometri, dove gli atleti potranno spingere rapporti molto lunghi per mantenere sostenuta la velocità. Discorso diverso per gli ultimi 17 chilometri in programma, decisamente più movimentati, che rischiano di rimanere nelle gambe di chi avrà esagerato nella prima parte di corsa. Le ostilità incominceranno alle 13:30, con il georgiano Gorgi Popstefanov, mentre alle 15:36 scatterà con il dorsale numero 1 il campione in carica Tony Martin.

Giacomo Pesci

Share

Leave a Reply