Morti sul lavoro, Rovigo: giovedì 50 minuti di sciopero solidale in tutta italia

Morti sul lavoro, Rovigo: giovedì 50 minuti di sciopero solidale in tutta italia

“Il nostro primo pensiero va, come sempre, alle famiglie dei quattro lavoratori della Co.Im.Po, morti ieri ad Adria mentre facevano il loro dovere”. Con una nota Concetta Basile, Segretaria Nazionale Fp-Cgil, e Massimo Cenciotti, Coordinatore Nazionale Igiene Ambientale Fp-Cgil, commentano l’incidente avvenuto ieri in provincia di Rovigo, nel quale quattro operatori del trattamento rifiuti hanno perso la vita, e annunciano l’indizione per giovedì 25 settembre di uno “sciopero solidale” di 50 minuti, invocando “interventi urgenti, non più procrastinabili, per garantire sicurezza e lavoro dignitoso nell’intera filiera dei rifiuti”.

“Al Governo, alle controparti imprenditoriali, agli enti locali, chiediamo un impegno concreto e l’apertura immediata di un dibattito che rimetta al centro il tema della sicurezza. In tal senso apprezziamo l’appello del Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano. Sui luoghi di lavoro – continuano i due sindacalisti – serve più legalità e più sicurezza”.

“Da troppo tempo ci troviamo a commentare tragedie sui posti di lavoro. Un lavoro utile, ma troppo spesso dimenticato. Giovedì – concludono Basile e Cenciotti – interromperemo i servizi per 50 minuti con tutte le sigle sindacali firmatarie del Contratto Nazionale di categoria, per ricordare le ennesime vittime di questa guerra quotidiana, in cui il nemico è l’indifferenza e l’incuria, quando non l’illegalità e il malaffare”.

Share

Leave a Reply