Himalaya, perdono la vita a causa di una valanga

Himalaya, perdono la vita a causa di una valanga

Si conclude nel peggiore dei modi una spedizione sull’Himalaya per un italiano. Veronese di 31 anni, il ragazzo viaggiava insieme ad altri quattro tedeschi quando una valanga li ha travolti, costando la vita a lui ed a un altro. Il fatto sarebbe avvenuto nella giornata di mercoledì sullo Shisha Pangma, una vetta di 8.027 metri nel Tibet. Il veronese aveva preso parte ad un’iniziativa pratrocinata anche dal Comune di Verona: il gruppo di cinque alpinisti voleva completare nell’arco di sette giorni ben due vette oltre gli ottomila metri, con nel mezzo un trasferimento in mountainbike tra le due. La difficile sfida era iniziata martedì proprio sulla vetta fatale, poi sarebbe toccato al Cho Oyum, 8.188 metri in Nepal. Vicinissimi alla cima si sarebbe quindi staccata la valanga che li ha trascinati via per quasi un chilometro uccidendo due di loro, tuttavia ancora non è del tutto chiara la dinamica dell’incidente.

Share

Leave a Reply