Giustizia, la riforma non piace all’Anm

Giustizia, la riforma non piace all’Anm

All’Anm non piacciono i capitoli di riforma della Giustizia del Governo. Secondo l’Associazione si tratterebbe  “di interventi contenuti e in parte frutto di compromesso”. C’è delusione per quanto è stato prodotto rispetto alle “aspettative ed alle speranze. Purtroppo, rispetto “ai ripetuti annunci diffusi, non può esserci che delusione”. L’Anm, comunque, resta in attesa dei testi ufficiali e definitivi. “La magistratura-si legge nella nota diffusa dall’Anm- non pone veti ed è pronta a discutere di tutto ma non potrà tacere di fronte all’inefficacia di una riforma della giustizia definita rivoluzionaria e che invece, se tali linee fossero davvero confermate, si ridurrebbe a interventi di scarso respiro e a norme punitive, ispirate a logiche che credevamo appartenere al passato”.

Share

Leave a Reply