Consulta, fumata nera in Parlamento

Consulta, fumata nera in Parlamento

Tutto da rifare per l’elezione dei giudici della Corte Costituzionale. Il Parlamento, riunito in seduta comune, non ha trovato l’accordo e non sono arrivati i voti necessari a far passare le candidature di Donato Bruno e Luciano Violante. La riunione è iniziata alle 15 nell’aula di Montecitorio e le votazioni sono terminate in serata. Uno spoglio che si è rivelato incerto fin dal principio a causa delle numerose assenze nelle fila del Movimento 5 Stelle. Assenti anche molti deputati e senatori di Lega, Sel e Fdi. Si è trattato del decimo scrutinio per la Corte Costituzionale. Tutto rimandato a domani, quando il Parlamento tornerà a riunirsi a partire dalle 18. Nel corso dei lavori di oggi sono rimbalzate le indicazioni di voto via sms ai parlamentari azzurri: si chiedeva di votare Donato Bruno e Luciano Violante per la Consulta; Elisabetta Casellati, Luigi Vitali, Teresa Bene e Renato Balduzzi, per il Csm.

Share
Tagged with

Leave a Reply