Caso Schwazer: Kostner, colloquio in Procura

Caso Schwazer: Kostner, colloquio in Procura

Alla fine, la Kostner ha accettato di farsi ascoltare dalla Procura Antidoping del Coni. Nella giornata di ieri, l’atleta è stata ascoltata dopo aver saltato la prima convocazione, per impegni lavorati, programmata per venerdì scorso. Nonostante attriti dovuti a un irrigidimento della Procura in seguito alla mancata presenza, si è raggiunto l’accordo per un nuovo appuntamento. Così, all’incirca alle 12.30, Carolina Kostner è arrivata presso lo Stadio Olimpico di Roma per venire ascoltata riguardo la presunta complicità nel caso Schwazer. Il colloquio è durato quasi quattro ore e l’azzurra si è detta del tutto estranea ai fatti che hanno coinvolto il suo ex fidanzato fermato per Epo alla vigilia delle Olimpiadi di Londra 2012. Accusata di aver ‘coperto’ il marciatore in occasione di alcuni controlli, i suoi legali escludono ogni possibile scenario: in un’occasione la Kostner aveva si mandato via gli ispettori antidoping dalla casa in cui viveva con l’oro olimpico di Pechino 2008 asserendo che lui non fosse in casa, ma soltanto perché indispettita dall’invadenza negli spazi privati della coppia senza nessun avviso. Ora sta alla Procura valutare eventuali deferimenti, ma dal Coni trapela come le medaglie dell’azzurra non siano a rischio.

Share

Leave a Reply