Al via la Champions. Juve, che fatica!

Al via la Champions. Juve, che fatica!

Si è giocata ieri sera parte della prima giornata della Champions League 2014/2015. Molti i temi di spunto in vetrina, grande attenzione per l’esordio della Juventus dopo la fallimentare esperienza dello scorso anno. A Torino i bianconeri si impongono per 2 a 0 contro gli svedesi del Malmo, ma il risultato tradisce aspettative che non sono state mantenute, vista l’incredibile fatica che la squadra di Allegri ha fatto per sbloccare il risultato. Nel girone A, l’altra sfida vedeva la sorpresa della scorsa stagione, i campioni di Spagna dell’Atletico Madrid, contro i greci dell’Olympiakos, in terra ellenica. Sfida questa che ci regala la prima vera sorpresa, con gli uomini del Cholo Simeone che escono sconfitti per 3 a 2. Nel girone B gare forse meno affascinanti ma che hanno regalato spettacolo: il Real di Ancelotti, al centro di forti contestazioni dopo l’avvio ad handicap in campionato e la sconfitta nel derby, reagisce alla grande e spazza via il Basilea, vittima sacrificale, con all’attivo 5 reti e un Modric da fantascienza. Tanta fatica anche per il Liverpool, che si impone solo 2 a 1 in casa contro il piccolo Ludogorets. Il gruppo C non presenta sfide di alto livello, da evidenziare però la brutta sconfitta del Benefica che perde in casa per 0-2 contro lo Zenit di San Pietroburgo. Il Monaco, ispirato dalle note champions, ritrova se stesso e batte in casa il Leverkusen. Nel gruppo D sotto i riflettori la sfida remake dello scorso anno tra Borussia Dortmund e Arsenal. Annichiliti i Gunners, 2 a 0 senza storia, con Immobile autore di un gol pazzesco, partito palla al piede dalla sua metà campo. L’altra sfida ha visto il Galatasaray di Prandelli pareggiare solo all’ultimo in casa contro l’Anderlecht e incassare la contestazione dei tifosi.

Stasera in campo le ultime 8 gare della prima giornata. I riflettori sono tutti sulla Roma di Garcia, al ritorno nella massima competizione europea, contro i russi del Cska Mosca. I giallorossi sperano di partire con il piede giusto in una gara che dirà molto su quelle che saranno le possibilità di passare il girone, puntando su un Olimpico vestito a festa dopo gli appelli di partecipazione dell’allenatore e di tutta la squadra. Sarà spinta dal Capitano, Francesco Totti, a caccia di un altro dei mille record già stabiliti: se andrà a segno, diventerà il giocatore meno giovane ad aver mai segnato in Champions, scavalcando un’altra leggenda come Ryan Giggs. In campo alle 20.45 anche Bayern Monaco e Manchester City, sempre nel girone della Roma. Sugli altri campi attese PSG, Barcellona e Chelsea.

Share

Leave a Reply